Nintendo Switch: la modalità portatile analizzata come mai prima d'ora – articolo

La scorsa settimana siamo venuti in possesso di un Nintendo Switch molto particolare, basato sull’infrastruttura classica della console ammiraglia Nintendo ma con una nuova funzione che migliorerà significativamente il nostro coverage. Per farla breve, questo prototipo ci permette di catturare l’output video di Switch quando la console è in modalità portatile, e se questo non tende a essere molto utile per il giocatore medio, per Digital Foundry si tratta di una importantissima svolta. Possiamo infatti finalmente analizzare il rendimento di Switch in modalità portatile per confrontarlo con quello della modalità nel dock, e i risultati dei primissimi test che abbiamo effettuato sono sorprendenti.

Ma prima di proseguire, facciamo il punto sul funzionamento di Switch quando è in modalità portatile. La CPU ARM Cortex A57 gira a 1GHz in entrambe le modalità, ma è la GPU a scalare in questo caso, passando dai 768Mhz della configurazione nel dock ai 307.2MHz della configurazione portatile. Certo, gli sviluppatori possono scegliere di spremere l’hardware di Switch sacrificando la durata della batteria, ma quasi ogni videogioco con grafica 3D uscito sulla console ha dovuto affrontare qualche compromesso nell’approccio alla modalità portatile. In passato potevamo analizzare l’output video di Switch solamente attraverso degli screenshot o con dei video di scarsa qualità a 30fps catturati dallo stesso sistema operativo della console, ma grazie a questo strumento ora potremo scoprire tutti i segreti della modalità portatile.

L’accessorio può essere acquistato liberamente nello store virtuale di “Katsukity”, il creatore di questa e molte altre modifiche per le console portatili di Nintendo e PlayStation. Il negozio mette a disposizione un nuovo modello di Switch che già include la scheda di cattura, mentre è comunque possibile spedire la propria macchina a Katsukity che aggiungerà tutte le componenti a essa.

Read more…


Source: New feed

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *